TERRITORIO

Siamo a 5000 chilometri esatti fra il Polo Nord e l’Equatore.
Una linea magica, un lembo di terra fertile e vitale: qui ha sede la cantina Travaglino a Calvignano, sulle colline che sovrastano Casteggio, in Oltrepò Pavese.

 

L’Oltrepò Pavese è una punta della regione Lombardia stretta tra Piemonte, l’Emilia e la Liguria, a sud del fiume Po, un tempo conosciuta con l’appellativo “Vecchio Piemonte”.

 

Colpisce l’immaginario la sua naturale forma a grappolo compatto, un destino ‘morfologico’ che ha segnato la storia di questa terra generosa, favorita da condizioni climatiche uniche capaci di regalare vini di ottima qualità.

 

Una zona ricca di storia, cultura, un luogo da visitare e scoprire. Basti pensare ai castelli, alle chiese e ai bellissimi palazzi delle famiglie nobiliari e clericali - dai Malaspina ai Dal Verme, dai Beccaria ai Visconti, agli Sforza – che si avvicendarono in epoca medioevale. La sua ricchezza e la sua posizione la resero un’area strategica molto contesa e nel corso dei secoli passò nelle mani di diverse potenze: Francia, Spagna, Austria.

 

Fu nel 1860, a ridosso della proclamazione dell’Unità d’Italia, che questa zona fu definitivamente chiamata Oltrepò Pavese.

 

Terza area al mondo per la produzione di Pinot Nero dopo Champagne e Borgogna e prima in Italia con oltre 3000 ettari vitati. Oggi l’Oltrepò Pavese conta 78 Comuni: tra questi, vi è il borgo di Calvignano, il cui nucleo centrale è situato sul percorso panoramico Casteggio – Montalto Pavese al quale si aggiungono altre 14 cascine sparse. Il territorio è delimitato dai torrenti Coppa e Rile e comprende gran parte del monte Ceresino: una zona descritta dai visitatori dell’800 come un “piccolo villaggio posto in un luogo elevato, ove godesi buon’aria…e si beve buon vino”.

 

Oggi la proprietà Travaglino si estende per oltre 400 ettari di cui 80 vitati: senza dubbio una delle più estese proprietà a corpo unico in collina. Una vera rarità dal fascino suggestivo. Qui Pinot Nero, Riesling, Chardonnay e Pinot Grigio si ‘accompagnano’ ai vitigni Croatina e Barbera.

 

Le vigne godono di un’esposizione privilegiata a sud e a sud-ovest che imprime un patrimonio aromatico unico.
Si trovano ad un’altitudine compresa fra 250 e 300 mt sul livello del mare. Il suolo è in prevalenza bruno-calcareo e argilloso, su marne e arenarie.

 

Da questo terroir e da queste uve prendono vita i nettari Travaglino, dai prestigiosi spumanti metodo classico ai raffinati vini, tutti D.O.C.G. e D.O.C.. Ogni bottiglia firmata Travaglino ha una spiccata personalità, immediatamente riconoscibile, un timbro unico impresso da natura e cultura vitivinicola.

Share by: